Shaqiri, Icardi e Podolski fanno festa durante Inter-Samp di Coppa Italia. Ansa

Shaqiri, Icardi e Podolski fanno festa durante Inter-Samp di Coppa Italia. Ansa

La Samp rischia, l'Inter sta alla finestra: dopo il Genoa, infatti, anche i blucerchiati, per motivi completamente diversi, potrebbero restare fuori dall'Europa League aprendo le porte al ripescaggio dei nerazzurri. Il motivo? Il patteggiamento di un punto di penalizzazione nell'estate 2012 per la squalifica di un proprio tesserato (Stefano Guberti) nella vicenda del calcioscommesse (per Bari-Samp del 23 aprile 2011).
la situazione — La Samp al momento è "sotto investigazione": l'Uefa non ha ancora preso una decisione definitiva, ma ha chiesto una verifica di secondo grado alla Figc. Tocca alla società blucerchiata presentare nuovi documenti sapendo di poter contare sull'appoggio di Tavecchio. La tesi difensiva si appoggia su due punti: 1) il Torino (che patteggiò un punto di penalizzazione proprio come la Samp nella stessa stagione) fu ammesso in Europa League l'anno scorso, ma in quel caso perché la Figc "dimenticò" di produrre i carichi pendenti dei granata; 2) secondo i blucerchiati l'Uefa punirebbe solo la responsabilità diretta del club, non quella oggettiva, ma in realtà le carte federali non dicono nulla a riguardo.
la conseguenza — La Samp sarebbe disposta a rivolgersi al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna per far valere le proprie ragioni: ciò significa tempi lunghi prima di avere la certezza. Un fascicolo sarebbe stato aperto anche per la Lazio, ma per ora non ci sono conferme. Ma se anche la sola Samp dovesse restare fuori, l'Inter, ottava in campionato, sarebbe ripescata al posto delle due genovesi escluse e dovrebbe giocare l'andata del preliminare il 30 luglio.